In questi ultimi due anni se c’è una cosa che abbiamo imparato è che purificare gli ambienti dove viviamo, lavoriamo e condividiamo con altre persone è fondamentale per una moltitudine di motivi. Questo insegnamento, impartito purtroppo da una Pandemia mondiale, ora che ci è stato fornito non dobbiamo dimenticarlo e continuare a ionizzare l’ambiente al fine di ridurre la diffusione dei batteri e della polvere nell’aria.

Che cosa vuol dire Ionizzare un ambiente?

Per comprendere a pieno come funziona la ionizzazione dell’aria è fondamentale partire dal concetto di ione. Uno ione è un atomo cui sono stati tolti (ione positivo o catione) o aggiunti uno o più elettroni (ione negativo o anione). Quando si parla di ioni in relazione all’aria ci si riferisce in genere a ioni ossigeno negativi. Gli ioni negativi hanno effetti particolarmente positivi sulla biochimica dell’essere umano in quanto hanno la capacità di stimolare l’organismo combattendo anche la diffusione dei batteri. La ionizzazione dell’aria all’interno di un ambiente permette agli ioni negativi di legarsi alle particelle sospese come polveri, fumi, pollini, batteri rendendoli carichi elettrostaticamente: in sintesi tale azione contribuisce a rendere l’aria estremamente più pulita.

L’aria all’interno degli ambienti chiusi può essere molto inquinata a causa della dannosità delle sostante che nel tempo si accumulano o per il mancato ricambio d’aria che, in particolare nell’ultimo periodo, abbiamo imparato essere fondamentale. Al giorno d’oggi tutti noi sappiamo che rendere più salubre l’aria domestica può solo migliorare la nostra salute e quella dei nostri conviventi.

Per ionizzare l’aria di un ambiente – sia esso l’ufficio, la propria casa o appartamento, è necessario uno ionizzatore, un dispositivo efficace nella depurazione dell’aria.

Non sai cos’è uno ionizzatore d’aria per la casa?

Te lo spieghiamo subito. Uno ionizzatore è un dispositivo che ha la funzione di purificare l’aria all’interno di un ambiente. Il suo funzionamento prevede la carica delle molecole dei gas che compongono l’aria creando appunto degli ioni. Quest’ultimi, come abbiamo spiegato prima, sospesi nell’aria, andranno poi a legarsi con particelle inquinanti contenute appunto nell’aria andando a purificarla per evitare problematiche respiratorie e allergie.

Tecnicamente lo ionizzatore d’aria:

  • Attiva la produzione di ioni negativi
  • Grazie agli elettroni presenti nelle superfici e al loro trasferimento alle molecole d’aria, gli ioni acquistano una carica del segno dello ionizzatore e ne vengono respinte
  • Nel frattempo, gli ioni negativi caricano elettrostaticamente le particelle di sporco presenti nell’aria legandosi a loro.
  • In questo modo le particelle inquinanti si legano alle superfici e non rimangono sospese

I migliori depuratori d’aria ionici presenti sul mercato riescono a rimuovere particelle di dimensioni inferiori agli 0,01 micron, ovvero la più piccola dimensione di tossine che è possibile eliminare dall’aria.

Benefici nel ionizzare un ambiente

Innanzitutto, l’aria è percepita nell’immediato come più pura e quindi più respirabile. Tramite la ionizzazione dell’aria tutto ciò che è “indoor” e quindi ricco di sostanze causate dall’inquinamento atmosferico esterno, può essere purificato. I benefici sono di conseguenza legati alla salute umana: l’aria accumula infatti polveri, fumo, batteri, allergeni e tanto altro che se attaccati tramite uno ionizzatore si riducono e l’effetto sulle vie respiratorie, soprattutto sul lungo termine, è impattante.

Ricorda però che a seguito della depurazione dell’aria con uno ionizzatore le particelle dannose e inquinanti verranno attirate dalle superfici e proprio per questo sarà necessaria un’immediata pulizia tramite aspirazione dei pavimenti per eliminarle definitivamente.

Quali sono i vantaggi di uno ionizzatore d’aria?

L’utilizzo di uno ionizzatore d’aria consente molteplici vantaggi:

1) Il consumo energetico è molto basso

2) Non influiscono sull’attività di condizionatori

3) Non hanno integrati motori soggetti ad usura, pertanto non richiederanno mai manutenzione

4) Hanno una silenziosità elevata

5) Sono un aiuto determinante per chi soffre di allergie soprattutto relative a pollini, polveri e peli di animali o chi soffre d’asma.

Consigli sull’acquisto di ionizzatori

Attualmente sul mercato è possibile trovare molteplici tipologie di questi prodotti, con prezzi anche molto diversi. Ti consigliamo sempre di valutare bene l’acquisto di uno ionizzatore puntando ad uno di buona-alta qualità e dotato di garanzie serie e prolungate. Ricorda, infine, che la manutenzione dei filtri è fondamentale: quest’ultimi vanno cambiati periodicamente per il corretto funzionamento nel tempo del prodotto.

Commenti (0)

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri