• -55%
Generatore di ozono KIN-10G per sanificare e sterilizzare gli ambienti - Climaway

Generatore di ozono KIN-10G per sanificare e sterilizzare gli ambienti

KIN-10G
1
324,00 €
720,00 €
-55%
Tasse incluse
Consegna in 5 giorni lavorativi*

Kin-10G è un ozonizzatore portatile per la sanificazione ambientale da tutti i batteri e virus. La sanificazione con kin-10g è un’operazione aggiuntiva rispetto alla normale pulizia con metodi tradizionali. Spedizione Iva e trasporti inclusi

100% pagamenti sicuri

Puoi acquistare questo prodotto con Sella Personal Credit. Clicca qui per maggiori informazioni.


 

Generatore di ozono per sanificare e sterilizzare gli ambienti 10 gr/h KIN-10

Ozonizzatore portatile per l’aria

Kin-10g è un ozonizzatore portatile per la sanificazione ambientale da tutti i batteri e virus. La sanificazione con Kin-10g è un’operazione aggiuntiva rispetto alla normale pulizia con metodi tradizionali.

Soddisfa i crescenti requisiti igienici, aumenta il comfort degli ambienti e migliora l’immagine della tua attività o della tua abitazione, infatti è adatto sia per l’uso domestico che professionale, come in albergo o al ristorante, studi medici, farmacie, negozi alimentari, ecc...

Sanifica gli ambienti in tempi brevissimi e non richiede né l'intervento di manodopera aggiuntiva, né l'acquisto di specifici prodotti per la disinfezione.

Vantaggi

1. Eliminazione di qualunque odore
2. Sanificazione profonda di tutte le superfici orizzontali e verticali, inclusi arredi e suppellettili
3. Distruzione di ogni microrganismo tramite l’ingresso negli impianti di condizionamento, nei canali di aerazione e in tutti gli scarichi

OZONO: La disinfezione e la sanificazione dell'aria:

L'Ozono può essere utilizzato come sicuro ed efficace agente per migliorare la qualità dell'aria, condizione essenziale per sanificare gli ambienti, e viene impiegato in diverse applicazioni quali processi industriali, agro-industriali e civili. L'impiego dell'Ozono garantisce il controllo, se non il completo abbattimento, della maggioranza degli agenti inquinanti presenti nell'aria (polveri, gas, virus, batteri, muffe, spore) che, molto frequentemente, si sviluppano negli impianti di condizionamento e nei canali di aerazione, dai quali vengono veicolati negli ambienti di lavoro. L'elevato potere ossidante dell'Ozono (tra gli ossidanti naturali è inferiore solamente al Fluoro), che gli consente di neutralizzare velocemente i patogeni più resistenti, e la sua peculiarità di riconvertirsi in breve tempo in ossigeno senza lasciare residui, fanno dell'Ozono l'agente disinfettante ideale per le più recenti esigenze in ambito di sanificazione.

Tra le applicazioni più significative dei trattamenti con ozono gassoso troviamo:

1. Disinfezione e abbattimento di odori nelle aree di processo dell'industria alimentare, chimica e farmaceutica
2. Disinfezione di aree soggette potenziale a rischio microbiologico (ospedali,spogliatoi, ecc.)
3. Disinfezione aria negli impianti di condizionamento (prevenzione SARS, Legionella, 1-15N1, ecc.)
4. Trattamento batteriostatico negli ambienti di stoccaggio per merci deperibili (celle frigorifere, ecc.)
5. Sanificazione e abbattimento degli odori nelle camere di albergo
6. Disinfestazione

Tempi di utilizzo consigliati per una sanificazione

Il trattamento Antibatterico Elimina Odori

L’OZONO è un gas naturale che possiede un grande potere disinfettante.

Attivo per la disinfezione dell’acqua e dell’aria, ha una fortissima attività sui BATTERI,VIRUS, MUFFE, FUNGHI ed ha inoltre un'azione DEODORANTE.

L’OZONO (O3) esplica la sua azione di eliminazione di microrganismi e di odori, per OSSIDAZIONE perdendo un atomo di ossigeno.

Quando l’OZONO viene in contatto con una materia ORGANICA, avviene una reazione di OSSIDAZIONE. In altre parole, i batteri, virus, muffe, ma anche le molecole chimiche che

sono percepite come odori, sono ossidati, ed in conseguenza sono disattivati.

Pertanto, i microrganismi “viventi” sono uccisi, mentre le molecole degli odori sono trasformate in altre molecole (gli odori sono eliminati).

Visto che l’OZONO è un gas più pesante dell’aria, penetra in profondità tra le fibre dei tessuti (tappeti, moquette, ecc.), proprio là dove si annidano i microrganismi e le sostanze

maleodoranti, espletando la propria azione con grande efficacia ed in profondità. Per trattare TUTTO IL VOLUME di un ambiente si utilizza l’ozono che penetra ovunque e

viene a contatto con tutte le superfici, mobili, tessuti, tappezzerie, muri, soffitti.

In questo modo, i microrganismi e gli odori saranno eliminati ovunque.

Aspirazione aria e ventolatore di uscita

SICUREZZA

Previa considerazione di tutte le particolari situazioni di rischio che possono essere identificate negli ambienti di utilizzo e che possono trovare riscontri nella scheda di

sicurezza dell'Ozono, a seguito sono elencate alcune tra le indicazioni più comuni per l'utilizzo sicuro di questo agente disinfettante.

Tutte le tecniche sopra descritte, ed in particolare quando comportano la diffusione dell'Ozono a concentrazioni significative negli ambienti, devono essere applicate garantendo la massima sicurezza per:

Personale ed animali
Attrezzature
L’ambiente
Persone ed animali:

Essendo noto che l'attività disinfettante dell'ozono si manifesta a concentrazioni pericolose per l'uomo e gli animali, è assolutamente necessario che le operazioni di disinfezione avvengano solamente in ambienti non occupati e debitamente confinati; va inoltre evidenziato che quest'ultima condizione è assolutamente necessaria al corretto utilizzo dell'ozono, il quale, in un ambiente con finestre o aperture verso l'esterno, si disperderebbe vanificando l'operazione di trattamento o disinfezione.

Al fine di ridurre al minimo la probabilità che persone vengano a contatto con ozono a concentrazioni pericolose, è necessario:

Predisporre dispositivi luminosi e/o acustici o altre segnalazioni ad ogni punto di accesso degli ambienti sotto trattamento per segnalare l'attività di disinfezione in
corso e prevenire l'accesso agli stessi durante la disinfezione
Accedere agli ambienti solamente dopo che la concentrazione di ozono sia inferiore al limite di sicurezza l'accesso sicuro al termine del trattamento può essere garantito:
Definendo il tempo massimo entro cui l'ozono si decompone spontaneamente
Installando sensori in grado di monitorare concentrazioni di ozono entro il limiti di sicurezza (TLV)
Predisponendo sistemi di aspirazione per evacuare l'ozono verso l'esterno.

Doppia piastra per produzione Ozono

Identificazione dei pericoli:

L'ozono è un forte agente ossidante. Esso reagisce violentemente con composti organici ossidabili come ad esempio benzene, etilene, dieni e alcani. Il punto di infiammabilità

dell'ozono è —18°C. Sia allo stato solido che liquido forma miscele altamente esplosive.

Reazioni altrettanto violente ed esplosive si hanno quando viene a contatto con bromo,acido bromidrico, ossidi di azoto e nitroglicerina. Il prodotto provoca arrossamenti alla

cute, agli occhi e irritazioni all’apparato respiratorio, può provocare lesioni oculari.

Attualmente sono in vigore dei limiti di esposizione per le concentrazioni di ozono in aria a cui siano esposti i lavoratori:

TLV-TWA (ACGIFI): 0,1 ppm (0,2mg/m3)

TLV-STEL (ACG1H): 0,3 ppm (0,6 mg/m3)

La soglia olfattiva per l'ozono è 0,05 ppm, cioè circa quattro volte inferiore all'attuale TLVSTE L e solo lievemente più alta della concentrazione ambientale presente nell'aria di

alcune città. L'odore non costituisce comunque un ìndice attendibile della concentrazione presente nell'aria in quanto dopo un breve periodo di esposizione si verifica una assuefazione all'odore stesso.

Informazioni tossicologiche:

L'inalazione di vapori di ozono costituisce il principale rischio per la salute. Le alterazioni più notevoli indotte da questo gas sono soprattutto a carico dell'apparato respiratorio:

concentrazioni vicine a 1 ppm danno senso di bruciore alle prime vie aeree, lacrimazione, secchezza della mucosa orale, rinite, tosse, cefalea, astenia talora con nausea e vomito. A

concentrazioni superiori, il quadro clinico si aggrava con il manifestarsi entro breve tempo di dispnea, broncospasmo, edema polmonare e paralisi respiratoria

"Tuttavia ad oggi in tutto il mondo non si sono registrati casi letali di intossicazione da ozono". Concentrazione nell'aria (ppm 0,3)

Misure antincendio:

Il gas è comburente e aumenta fortemente i pericoli di qualsiasi tipo d'incendio: interrompere immediatamente il flusso e spegnere il generatore prima di qualsiasi intervento. Mezzi di estinzione appropriati: Il prodotto non è infiammabile né combustibile, in presenza di un incendio usare: Acqua nebulizzata, CO2, Schiuma, Polveri chimiche a seconda dei materiali coinvolti nell'incendio. Mezzi di estinzione da non usare: Nessuno in particolare. Mezzi di protezione per addetti all'estinzione: se esposti ai fumi usare protezioni per le vie respiratorie. La protezione si rende particolarmente necessaria se l'odore di ozono è chiaramente avvertibile nell'ambiente e comunque se i prodotti coinvolti nell'incendio emettono fumi tossici.

Efficacia e validazione scientifica

Il ministero della salute con protocollo n. 24482 del 31 luglio 1996 ha riconosciuto l’utilizzo dell’ozono nel trattamento dell’ariea e dell’acqua, come presidio naturale per la sterilizzazione di
ambienti cantaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari.

L’Ozono è stato dichiarato un agente antimicrobico sicuro “GRAS” dall’Ente statunitense Food and
Drug Administration (F.D.A),
dall'USDA (U.S. Department of Agricolture) e
dall'EPA (Enviromental Protection Agency)

Molte università nel mondo hanno validato il processo di sanificazione ad Ozono, in Italia alcune
università hanno rilasciato dei protocolli di laboratorio:

Università degli studi di Trieste -Dipartimento di Scienze della Vita (Progetto D4 Rizoma) - Test di
abbattimento della carica mocrobica.
Università degli studi di Pavia -Dipartimento di Scienze Fisiologiche e Farmacologiche -Test di
abbattimento della carica batterica, lieviti e muffe in aria e sulle superfici.

Rated /5 based on customer reviews
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri